ISO 45001

La ISO 45001, altrimenti nota come norma sui Sistemi di Gestione per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro, è la prima norma internazionale che definisce gli standard da applicare per proteggere i lavoratori in tutto il mondo.

Una certificazione sulla ‘sicurezza’: ISO 45001

Le organizzazioni necessitano di garantire luoghi di lavoro sicuri e salubri, e di prevenire così incidenti, lesioni e malattie sul posto di lavoro. La ISO 45001 è, appunto, una certificazione sulla sicurezza, e permette inoltre all’organizzazione che ne è in possesso di migliorare anche le proprie prestazioni

La norma, infatti, specifica i requisiti per un Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sul lavoro, basato sul concetto ‘plan-do-check-act’.

In base ad esso, si procede gradualmente attraverso:

  • pianificazione (plan);
  • supporto e operatività (do);
  • valutazione della prestazione (check);
  • miglioramento (act);

Si tratta di una guida valida per le organizzazioni, in quanto è stata sviluppata ispirandosi anche all’ High Level Structure (HLS).

La caratteristica di questa certificazione sulla sicurezza è che introduce una doppia accezione del termine rischio: esso è inteso sia come rischio per la salute e la sicurezza sul lavoro, che come rischio di sistema.iso cert

Ciò significa che nella pianificazione del sistema l’organizzazione deve tenere conto di tutti i rischi e le opportunità che hanno un impatto diretto sulla salute e sulla sicurezza delle persone, ma non solo. Ogni organizzazione deve anche valutare con molta attenzione i rischi e le opportunità che possono incidere sul miglioramento delle prestazioni in campo di salute e sicurezza, l’aderenza ai requisiti di legge e il conseguimento degli obiettivi di miglioramento.

ISO 45001: la normativaISO 45001 certificazione

La normativa ISO 45001 pone in rilievo il ruolo dei vari soggetti interessati dal Sistema.

Vi è, dunque, l’Alta Direzione, che è chiamata ad esercitare un ruolo di leadership, ma vi sono anche le parti più direttamente interessate.

Di quali si tratta? Delle persone o organizzazioni che possono esercitare un’influenza su decisioni o attività o che ne sono esse stesse influenzate.

Ad esempio ci sono i lavoratori, verso i quali l’organizzazione deve attuare processi di consultazione (raccogliere tutte le loro idee e istanze) e partecipazione (coinvolgere direttamente i lavoratori nel processo decisionale).

Un ruolo importante è rivestito anche dai clienti e dai fornitori. Sono dedicati loro, infatti, vari richiami: in fase di pianificazione del Sistema, valutazione e controllo dei rischi).

La normativa ISO 45001 tratta anche le tematiche dell’approvvigionamento e dell’Outsourcing.

Per quanto riguarda l’approvvigionamento, si pone l’accento sulle attività e le operazioni degli appaltatori che influiscono sull’organizzazione; sulle attività e le operazioni degli appaltatori che influiscono su altre parti interessate sul luogo di lavoro; sulle attività e le operazioni che influiscono sui lavoratori degli appaltatori.

Per quanto riguarda l’Outsourcing, si mette in evidenza che le funzioni e i processi esternalizzati siano debitamente controllati e che venga garantito che gli accordi di esternalizzazione siano coerenti con i requisiti legali e con il conseguimento degli obiettivi previsti dal Sistema di gestione della sicurezza.

 

Certificazione  ISO 45001: come ottenerla e quali vantaggi ha?

tabella uni

Per procurarsi la certificazione ISO 45001 occorre attivare la seguente procedura:

  • valutazione del livello di conformità dell’organizzazione rispetto ai requisiti e osservazioni per il raggiungimento della conformità;
  • verifica della conformità del Sistema di gestione rispetto ai requisiti;
  • emissione del certificato;
  • verifica annuale così da monitorare il mantenimento del Sistema di gestione;
  • rinnovo del certificato, allo scadere del triennio, poiché esso dura tre anni.

Ottenere la certificazione ISO 45001 significa numerosi vantaggi.

L’azienda acquisisce intanto una maggiore cultura sulla sicurezza. Dimostra il proprio impegno nel proteggere il personale, i beni e le strutture, e riduce gli infortuni. Essa trae maggior efficienza, dalla quale deriva sicuramente un’immagine positiva, che è anche una garanzia per i clienti. Definendo infatti obiettivi e responsabilità vi è un maggiore controllo dei rischi e diminuiscono i pericoli.

Minore è anche il rischio di incorrere in sanzioni penali e amministrative.

L’azienda può verificare costantemente la propria conformità legislativa, e infine, possedendo la certificazione 45001, ha più possibilità di incorrere in aste pubbliche e più possibilità di vincere.