ISO 22000

La ISO 22000, ovvero la certificazione 22000 per i “Sistemi di gestione per la sicurezza alimentare – Requisiti per qualsiasi organizzazione nella filiera alimentare” si propone di creare un sistema di gestione della sicurezza alimentare mirato e diligente, che va oltre il soddisfare la normativa vigente.

Tramite essa l’azienda, piccola o grande che sia, riesce ad integrarsi a livello internazionale nel campo della gestione della sicurezza dell’intera catena alimentare.

Un’azienda che fa questo dimostra il suo impegno e si guadagna ancora più fiducia da parte di clienti e consumatori.

Infatti acquisire tale certificazione alimentare significa per le aziende avere un vantaggio competitivo: si preoccupano della gestione dei rischi al punto di mettere in atto un approccio preventivo e non solo reattivo.

 

ISO 22000: i punti chiave

Nello specifico, la norma iso 22000  su cui tale certificazione si basa, si preoccupa di:

  • esaminare e studiare i requisiti per la sicurezza alimentare e poi realizzare la piena conformità;
  • controllare che i requisiti dichiarati dalla politica dell’azienda siano pienamente soddisfatti
  • progettare, attuare e mantenere un sistema per la sicurezza alimentare che possa fornire dei prodotti e dei servizi sicuri;
  • applicare il metodo HACCP, infatti haccp e iso 22000 sono strettamente collegate, avendo l’obiettivo comune di tutelare i prodotti alimentari da qualsiasi rischio;
  • fare continui controlli operativi per gestire i pericoli per la sicurezza igienica

 

Anche la certificazione ISO 22000 è stata implementata attraverso un’adesione all’ HLS (High Level Structure).

Ciò significa che la ISO 22000 condivide lo stesso sistema organizzativo della ISO 9001 (Il Sistema di Gestione per la Qualità), della ISO 14001 (Il Sistema di Gestione Ambientale) e della ISO 45001 (Il Sistema di Gestione per la Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro).

Tale sistema pone al centro il rischio e un’attenzione meticolosa verso di esso, capiamo perciò che un approccio del genere è ancor più fondamentale nelle filiere e le aziende alimentari.

 

ISO 22000: i vantaggi

Quali sono i vantaggi che offre la ISO 22000 sicurezza alimentare?

Il primo vantaggio, come accennato sopra, è la compatibilità e la possibilità di integrare la norma con altre.

Oltre a ciò, permette di avere un fine chiaro e concreto da perseguire: migliorare nella sicurezza alimentare.

Infine viene raggiunta una soddisfazione di tutte le parti interessate. Non solo i clienti e i consumatori, ma anche le autorità che vedono i requisiti di legge rispettati e, anzi, superati, gli intermediari commerciali e l’azienda stessa.